Servizio gratuito per il trasporto dei disabilii
Ufficio Turistico Consorzio
“Al vivo nero. Luigi Bartolini incisore” – Mostra

“AL VIVO NERO. LUIGI BARTOLINI INCISORE”

La più ampia mostra di acqueforti di Luigi Bartolini sino a oggi mai realizzata per numero di opere. 

URBINO

Sale del Castellare di Palazzo Ducale

14 dicembre 2023 – 1 maggio 2024

Considerato il grande valore del progetto espositivo, in accordo con i curatori, l’Amministrazione comunale di Urbino ha deciso di prorogare fino a 1 maggio 2024 la mostra dedicata a Luigi Bartolini.

Ricordiamo che quella urbinate è la terza tappa delle celebrazioni regionali dedicate all’arte di Luigi Bartolini a sessant’anni dalla scomparsa. La mostra in corso a Urbino, “Al vivo nero. Luigi Bartolini incisore“, nata da un’idea di Vittorio Sgarbi, a cura di Alessandro Tosi e Luca Cesari è stata inaugurata il 14 dicembre 2023 nelle Sale del Castellare di Palazzo Ducale.  Le celebrazioni sono promosse dalla Regione Marche, in collaborazione con la Città di Macerata e la Città di Urbino, assieme ai  Comuni di Camerino, Cupramontana e Osimo.

L’esposizione allestita nelle Sale del Castellare è realizzata dal Comune di Urbino, con la collaborazione di Accademia di Belle Arti di Urbino e della Fondazione Carlo e Marise Bo. Dopo la mostra  inaugurata a Macerata, dedicata all’opera pittorica dell’artista scrittore, l’attesissima esposizione di Urbino riguarda l’opera incisoria: le magistrali acqueforti di Luigi Bartolini. Attesissima, perché sono confluite negli spazi di Palazzo Ducale  ben tre collezioni (Timpanaro, Bassano, Bartolini) per un totale di circa centotrenta opere esposte. Si tratta, in breve, della più ampia mostra di acqueforti di Luigi Bartolini sino a oggi realizzata per numero di opere. 

Nelle intenzioni dei curatori la mostra intende offrire un itinerario magico e narrativo che percorra tutti i ricorrenti soggetti dell’acquafortista (paesaggi, fiumi, fonti, figure, finestre, piante, fiori, animali) raccontati attraverso il commento di scrittori, critici, interpreti fondamentali del Maestro. La volontà da parte dei curatori è quella di realizzare una mostra altamente corretta dal punto di vista scientifico – quale può garantire uno studioso del linguaggio incisorio novecentesco come Alessandro Tosi – e, nello stesso tempo, massimamente semplice: capace di accompagnare le nuove generazioni per mano nella conoscenza del magico mondo di Bartolini. Bartolini – nelle parole di Luca Cesari – «è il più rinomato caso novecentesco di poeta cum figuris e di artista per verbis; non esiste altra personalità novecentesca che, pari alla sua, abbia conseguita tanta esemplarità sia nelle lettere sia nelle arti, senza dimenticare la critica».

Ingresso gratuito

Aperta tutti i giorni con orario: 10.00 – 13.00 / 15.30 – 18.30

Info and Services
Tourist offices
Useful numbers
Privacy
Resources
Municipality of Urbino
Marche Region
Social Media
Programma attività 2021/2023
Privacy
menuarrow-down-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram