Servizio gratuito per il trasporto dei disabilii
Ufficio Turistico Consorzio
Urbino e le città del libro 2023

 “NEI LUOGHI PERSI” È IL TEMA DELLA IX EDIZIONE
DI URBINO E LE CITTÀ DEL LIBRO!

I luoghi persi dello spazio e quelli dell’anima. Quelli dimenticati, quelli trascurati e quelli a cui si guarda come rifugio.

Dopo Paolo Volponi e Tonino Guerra, il tema della IX edizione, illustrato per il secondo anno consecutivo da Mara Cerri con progetto grafico di ISIA U, è ispirato all’opera di un altro scrittore e poeta: Umberto Piersanti. I luoghi persi è il titolo della sua celebre raccolta pubblicata nel 1994 per Einaudi.

DAL 5 AL 7 MAGGIO 2023 VI ASPETTIAMO A URBINO

URBINO E LE CITTÀ DEL LIBRO FESTIVAL

Nei luoghi persi

da venerdì 5 a domenica 7maggio 2023

Urbino

IX edizione

Ingresso gratuito

 

Eventi in evidenza: Persi nei versi, incontro con Umberto Piersanti.Melusina, con Laura Pugno.Cinema Zenit, con Andrea Bruno e Davide Reviati.Ragazza CD, con Alessandro Baronciani. Nei luoghi della leggerezza, omaggio a Italo Calvino nel centenario della nascita, letture diDavid Riondino con l’accompagnamento del Maestro Fabio Battistelli.

Mostre: dal 5 al 7 maggio Libri DI/Versi – Portico Paolo Volponi; dal 6 maggio Premio “Eurotrad per l’Illustrazione” – Circolo Culturale Cittadino di Urbino; dal 7 maggio A volo d’airone. Schizzi, disegni e illustrazioni di Giovanni Emilio Cingolani– Accademia di Belle Arti di Urbino.

Tra gli ospiti: Olivo Barbieri, Luca Capuano, Alessandra Carnaroli, Franca Cavagnoli, Cristiano Cavina, Mara Cerri, Giovanni Emilio Cingolani, Paola De Pietri, Sara De Simone, Alberto Fraccacreta, Annalisa Giulietti, Lavinia Mannelli, Lella Mazzoli, Olympia, Fausta Orecchio, Raffaele Papi, Maura Picciau, Elisabetta Pierini, Stella Poli, Francesco Zani.

Urbino e le Città del Libro tornerà con la IX edizione dal 5 al 7maggio. Il festival letterario organizzato dall’Associazione Culturale Practica,con il patrocinio e il contributo del Comune di Urbino – quest’anno omaggia il poeta e scrittore Umberto Piersanti. Il tema dell’edizione 2023 prende spunto dal titolo della celebre raccolta pubblicata nel 1994 per Einaudi, I luoghi persi: quelli dello spazio e quelli dell’anima. Quelli dimenticati, quelli trascurati e quelli a cui si guarda come rifugio. L’illustrazione è dell’artista Mara Cerri.Il progetto grafico è dell’Istituto Superiore di Industrie Artistiche, ISIA U: Marco Tortoioli Ricci con Alice Teodorani.

Anche per questa edizione, fulcro del festival sarà il Portico Paolo Volponi, che si trasformerà, con la collaborazione del Salone Internazionale del Libro di Torino, in una lunga libreria all’aperto dove sarà possibile trovare molti dei libri illustrati e dei progetti librari realizzati da artisti e da grafici che si sono formati a Urbino.All’allestimento collabora il Liceo Artistico “Scuola del Libro” di Urbino, che espone quanto si produce e si è prodotto al proprio interno. In particolare il ricco archivio di lavoriispirati al pensiero e alle opere di Paolo Volponi e Il rumore dei ricordi. Omaggio a Umberto Piersanti, edizione illustrata fuori commercio e a tiratura limitata realizzata secondole tecniche artigianali d’arte della tipografia e dell’incisione. Il Portico ospiterà anche la mostra Libri DI/Versi, a cura di Andrea Passanisi. Manifesti di carta e colla, realizzati dagli allievi e dalle allieve del Liceo Artistico “Scuola del Libro”, con riproduzioni di volumi di forme e natura non convenzionali, frutto del rapporto tra l’oggetto libro e il suo contenuto.

Grazie alla collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Urbino, il festival ospiterà la mostra A volo d’airone. Schizzi, disegni e illustrazioni di Giovanni Emilio Cingolani. Allestita nella galleria “La stanzetta”, nella sede principale di via dei Maceri, resterà aperta dall’8 al 12 maggio e dal 15 al 17 maggio, dalle ore 16 alle ore 18. L’inaugurazione di domenica 7 maggio alle ore 11, sarà preceduta da un incontro nell’Aula Magna con l’autrice Franca Cavagnoli, l’editrice Fausta Orecchio e l’illustratore Cingolani dell’albo illustrato Alla Bocca dell’Adda (Orecchio Acerbo).

Il festival ricorderà anche due centenari. Il centenario della morte di Katherine Mansfield, venerdì 5 maggio con Nessuna come lei, l’incontro di apertura con Sara De Simone indialogo con Franca Cavagnoli, alla Fondazione Carlo e Marise Bo, dalle ore 17,30. E il centenario della nascita di Italo Calvino, con Nei luoghi della leggerezza, reading di David Riondino con accompagnamento musicale del Maestro Fabio Battistelli, domenica 7 maggio nel Cortile del Collegio Raffaello, alle ore 21,30.

Alle piccole lettrici e ai piccoli lettori è dedicato come ogni anno il festival nel festival Urbino Città dei Piccoli, realizzato in collaborazione con Stacciaminaccia, festival di Letteratura per l’infanzia del Comune di Fermignano, diretto da Alice Toccacieli.

  

Il programma

La IX edizione prevede un’anteprima giovedì 4 maggio, alla Sala del Maniscalco, alle ore 18,30, in collaborazione con il Festival Percorsi. Nell’incontro Le icone femminili di Vanna Vinci, la fumettista Vanna Vinci in dialogo con Silvana Sola, racconterà come ha narrato in fumetto le vite di Frida Kahlo, Tamara de Lempicka, Luisa Casati Stampa, Maria Callas. Il festival si aprirà venerdì 5 alla Fondazione Carlo e Marise Bo con Sara De Simone, autrice diNessuna come lei. Katherine Mansfield e Virginia Woolf: storia di un’amicizia (Neri Pozza), in dialogo con Franca Cavagnoli, traduttrice dell’edizione più recente di Preludio e altri racconti di Katherine Mansfield (Mondadori).Alle ore 21,30, alla Sala del Maniscalco (Ridotto del Teatro Sanzio), il fumettista Andrea Bruno presenterà con Davide Reviatiil romanzo grafico Cinema Zenit (Canicola). Chiuderà la serata la proiezione dei corti animati realizzati da studenti e studentesse dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Urbino (ISIA U), liberamente tratti da alcuni racconti di Tonino Guerra. Introdurrà Mara Cerri.

Il festival proseguirà sabato 6 con Orme di parole, categoria Juniores, l’evento riservato alle classi che hanno aderito al progetto “Parlo a te di te” promosso dal Comune di Urbino, nell’ambito delle iniziative di Urbino Città che legge (Area scientifico-didattica “Paolo Volponi”, ore 9, con Cristiano Cavina). Grazie alla collaborazione con il Liceo Artistico “Scuola del Libro” di Urbino, la mattina del sabatosarà dedicata a Umberto Piersanti che nella Sala Raffaello (Collegio Raffaello) dalle ore 10 incontrerà gli studenti e le studentesse che hanno illustrato il volume Il rumore dei ricordi. Omaggio a Umberto Piersanti, edizione fuori commercio a tiratura limitata realizzata a mano. Introdurranno Bianca Maria Pia Marrè, Dirigente “Scuola del Libro”, e Andrea Passanisi. Con Alberto Fraccacreta. Alle 12,15, negli spazi del Circolo Cittadino (piazza della Repubblica), verrà inaugurata la mostra delle 19 opere selezionate della seconda edizione del Premio “Eurotrad per l’Illustrazione”, per giovani illustratrici e illustratori che studiano o si sono formati a Urbino, Pesaro e Fano, promosso da Eurotrad, azienda urbinate di traduzione e mediazione linguistica. Interverrà Stefano Franceschetti. Nel pomeriggio, il festival tornerànella sede della Fondazione con la presentazione dei volumi pubblicati da Raffaelli Editore,Carlo Bo, Il suo segreto resta intatto. Scritti su Charles Péguy 1935-1995 a cura di Alberto Fraccacreta, e Carlo Bo-Carlo Betocchi, Un’età miracolosa. Lettere (1934-1940) a cura di Annalisa Giulietti. Salvatore Ritrovato dialogherà con i curatori. Alle 16,30 si proseguirà con Alessandra Carnaroli, autrice di La furia (Solferino), ed Elisabetta Pierini, autrice di Notte (Hacca), in dialogo con Milena Scaramucci. Per finire con Laura Pugno che,dialogando con Alessio Torino, presenterà la fiaba contemporanea Melusina (con illustrazioni di Elisa Seitzinger, Hacca). La sera, alla Sala del Maniscalco, alle ore 21,30, Alessandro Baronciani presenterà Ragazza CD (Bao Publishing), fumetto con colonna sonora allegata in CD. Il secondo giorno del festival si chiuderà, dalle ore 23, al pub Fuoritema, con lasfida di poesia performativa(Poetry Slam) e con Poliritmo, performance della poeta Olympia, in collaborazione con RinasciMente, VividiVersi e LIPS (Lega Italiana Poetry Slam).

La mattina di domenica 7 sarà dedicata alla Scuola dell’illustrazione e della grafica editoriale in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Urbino. Nell’Aula Magna
della sede principale in via dei Maceri, alle ore 11, introdotti dal Direttore Luca Cesari
e da Serena Riglietti, docente di Illustrazione,Franca Cavagnoli e Giovanni Emilio Cingolani presenteranno l’albo La Bocca dell’Adda (Orecchio Acerbo), con la partecipazione dell’editrice Fausta Orecchio. A seguire, l’inaugurazione della mostra A volo d’airone. Schizzi, disegni e illustrazioni di Giovanni Emilio Cingolani.Allestita nella
galleria“La stanzetta”, resterà aperta dall’8 al 12 maggio e dal 15 al 17 maggio, dalle
ore 16 alle ore 18 (per le scuole: pino.mascia@accademiadiurbino.it e orientamento@accademiadiurbino.it).Alle ore 12,30, nel Cortile del Collegio Raffaello, il Somm. Professionista Raffaele Papi e l’illustratore Cristiano Andreani presentano, con Carlo Carloni, il volume Incrocio Bruni 54. Un vitigno marchigiano (YouCanPrint). Dalle ore 13 , 15 sarà possibile partecipare alla degustazione guidata dallo stesso sommelier alla scoperta del vino Incrocio Bruni 54 (in collaborazione con Azienda Tenuta Santi Giacomo e Filippo, La Cucina di Taty e Prometeo il farro. Ingresso 5 euro).Alle 14,30, presso il Caffè Basili, ci sarà la rassegna stampa di #UclSundayPress a cura di Roberto M. Danese e Alberto Fraccacreta dedicata agli inserti culturali dei quotidiani. Interverrà Lella Mazzoli. Gli incontri del pomeriggiosi terranno alla Sala del Maniscalco. Alle ore 16, Lavinia Mannelli, autrice di L’amore è un atto senza importanza (66thand2nd), Stella Poli, autrice di La gioia avvenire (Mondadori), e Francesco Zani, autore di Parlami (Fazi), presenteranno i loro esordi letterari. Con Michele Bonatti. Alle 17, in collaborazione con l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Urbino verrà presentata la collana di volumi fotografici Altri sguardi (Corraini) dedicata a luoghi d’arte italiani, promossa dalla Direzione Generale Musei del Ministero della Cultura. Interverranno la storica dell’arte Maura Picciau, Direttrice dell’Istituto Centrale per la Grafica, gli autori Olivo Barbieri (Parco Archeologico, Venosa), Luca Capuano (Museo di San Marco, Firenze),Paola De Pietri (Compendio Garibaldino, Caprera), e Jonathan Pierini (Direttore ISIA U) che ne ha curato il design. Infine, alle ore 18,30,la proclamazione del vincitore della seconda edizione del Premio “Eurotrad per l’Illustrazione”, interverrà Andreza Pavani, socia di Eurotrad e ideatrice del Premio.L’incontro serale dell’ultima giornata del festival, Nei luoghi della leggerezza, si terrà nel Cortile del Collegio Raffaello (in caso di maltempo, Sala Raffaello). Sarà un omaggio a Italo Calvino nel centenario della nascita, con letture di David Riondino e l’accompagnamento del Maestro Fabio Battistelli. Chiuderà la IX edizione di Urbino e le Città del Libro, dalle ore 23, un DJ set al Caffè degli Archi.

Urbino Città dei Piccoli

Anche quest’anno avrà luogo in parallelo a Urbino e le Città del Libroil festivalnel festival Urbino Città dei Piccoli,dedicato alle giovani lettrici e ai giovani lettori erealizzato in collaborazione con Stacciaminaccia – festival di Letteratura per l’infanzia del Comune di Fermignano (PU), diretto da Alice Toccacieli. Si terrà dal 5 al 7 maggio nella Sala Vecchiotti (in via Valerio), grazie all’accoglienza dell’Associazione ArtigianArte nei propri spazi. Il programma nel dettaglio:

Venerdì 5, alle ore 16, Pino Pace– coautore di Poesie per gente che va di fretta (Marcos y Marcos) – guiderà il laboratorio creativo di haiku, dagli 8 anni in su. Alle ore 17,30 i bambini e le bambine (dai 4 anni in su) potranno cimentarsi con le diverse tecniche di stampa, nel laboratorio a cura di Officina Grafica di Urbino.

Sabato 6, dalle ore 16,30, AliceToccacieli e VittoriaTagliolini coinvolgeranno i piccoli lettori e le piccole lettrici in un laboratorio creativo e di gioco espressivo ispirato dall’albo illustrato Al parco di Sara Stridsberg e Beatrice Alemagna (Topipittori).A partire dai 5 anni.

Domenica 7, alle ore 10,30, l’autrice Caterina Baldi guiderà il laboratorio creativo ispirato al suo esordioTre gatte nel bidet (Settenove), dai 4 anni in su.Alle 11,45 tornerà il laboratorio multiesperienziale di manipolazione dell’argilla, a cura della scultrice Giovanna Giusto, per bambine e bambini dai 4 anni in su.

 

Il programma completo del festival è disponibile sul sito:www.urbinocittalibro.it

 Info: info@associazione-practica.it

 

Programma Edizione 2023

Info and Services
Tourist offices
Useful numbers
Privacy
Resources
Municipality of Urbino
Marche Region
Social Media
Programma attività 2021/2023
Privacy
menuarrow-down-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram